Abbonati
Chiama Adesso!   +(39) 331 5498767

Piazza Vasari Arezzo Storia

Piazza Vasari: Arezzo, storia di un tesoro d’arte italiano

Scommetto che quando pensi alla Toscana le prime città che ti vengono in mente sono Firenze, con i suoi monumenti e le bellezze architettoniche, Siena, con il suo famoso Palio e Pisa, con la fotografatissima torre. Probabilmente il pensiero non va subito ad una delle città più caratteristiche e veraci, Arezzo, che in sé racchiude un vero e proprio gioiello di storia e bellezza, la Piazza Grande, anche detta Piazza Vasari.

Piazza Vasari Arezzo Storia

Se pensi che questa possa essere una città “minore” devi ricrederti assolutamente: ti basterà sapere che è stata la culla della poesia duecentesca italiana, perché ha dato i natali a poeti come Guittone d’Arezzo e Francesco Petrarca, al piccante Pietro Aretino, ad un grande artista e architetto come Giorgio Vasari, a un uomo rimasto nella storia, Mecenate e all’inventore della scala musicale che è arrivata sino a noi, Guido d’Arezzo.

Se ami il cinema, di sicuro saprai già che la splendida città immortalata nel film “La vita è bella” è proprio Arezzo e il set di tante scene è proprio l’inconfondibile Piazza Vasari.

Situata nel cuore della città, questa è sicuramente una delle piazze più belle della Toscana. Piazza Vasari Arezzo storia affonda le radici in epoca romana: sorge, infatti, nello stesso luogo in cui anticamente esisteva il foro romano. Durante il periodo comunale, questo stesso luogo era teatro degli scambi mercantili, della vita religiosa e militare e in epoca rinascimentale si confermò cuore della vita civile della città.

Piazza Vasari Arezzo Storia: La Giostra del Saracino

In realtà, però, questa piazza si ricorda soprattutto per l’antica Giostra del Saracino che qui si svolgeva in epoca medievale e si svolge ancora per rievocare il passato medievale della città. Oggi la Giostra si svolge due volte l’anno, a giugno e a settembre: una gara tra cavalieri e un corteo storico con trecento tra figuranti e sbandieratori animano la piazza e fanno rivivere con vibrante passione un passato di cui gli aretini sono orgogliosi.

La Giostra si svolge il penultimo sabato di giugno (prende il nome di Giostra di San Donato) e la prima domenica di settembre (Giostra di Settembre). Pochi sanno che i protagonisti sono i quattro antichi quartieri della città: Porta Crucifera, Porta del Foro, Porta Sant’Andrea e Porta del Borgo, o Porta Santo Spirito.

Se visiterai Piazza Vasari, sarai subito colpito dalla sua forma del tutto irregolare ma comunque armoniosa. Aspetto davvero particolare è l’inclinazione del terreno, che non puoi aver trovato in nessun’altra piazza: ben dieci metri tra il punto più alto e quello più basso.

È vero, passeggiare qui potrà anche essere un po’ faticoso ma questa inclinazione non fa che caratterizzare lo spazio e renderlo unico, senza nulla togliere alla sua bellezza artistica: un semplice sguardo su questo spazio ti offre infatti una vera e propria carrellata su un’antologia di stili artistici e architettonici che ti toglierà il fiato.

Sul lato occidentale della piazza trionfano lo stile romanico dell’abside della Pieve di Santa Maria, una delle chiese aretine più importanti sin dal XIII secolo, e lo stile barocco del Palazzo del Tribunale. Sullo stesso lato si trova anche il palazzo della Fraternità dei Laici, costruito nel 1262 dai padri domenicani, che racchiude sui suoi tre livelli stile gotico, rinascimentale e tardo rinascimentale. Sul lato nord vedrai il famoso Palazzo delle Logge, progettato nel 1573 da Giorgio Vasari: è proprio questo il motivo per cui la piazza gli è stata intitolata ed è questo il luogo più immortalato nel capolavoro di Benigni.

Piazza Vasari Arezzo Storia: Palazzo della Fraternita dei Laici

Piazza Vasari Arezzo Storia: Palazzo della Fraternità dei Laici

Sul lato est, invece, chiude la Piazza Palazzo Lappoli, restaurato in epoca fascista, mentre a su-ovest si staglia la casa-torre della famiglia dei Cofani. Sulla piazza, inoltre, si affaccia il campanile con l’orologio cinquecentesco che scandisce le fasi lunari e quelle solari.

Insomma, che tu sia un appassionato o meno, non potrai rimanere indifferente davanti a quello che è a tutti gli effetti un museo a cielo aperto. Piazza Vasari: Arezzo storia, arte, bellezza e incanto si danno appuntamento qui ogni giorno.

Vuoi un motivo in più per visitare Piazza Vasari? Forse non sai che oggi questa piazza è sede della fiera mensile Antiquaria, una delle più importanti d’Europa, nata nel 1968 per iniziativa di Ivan Bruschi. La fiera è un’importantissima occasione d’incontro per tanti appassionati che si danno appuntamento qui per scambiarsi orologi, stampe, libri, stoffe, ecc… insomma, si tratta di un’occasione imperdibile per conoscere nuova gente e fare qualche buon affare.

Prenota ora la tua vacanza vicino ad Arezzo.

 
Photo credits:

1) Arezzo, Tuscany (Italy) => Stefano Costantini

2) Palazzo della Fraternita dei Laici => Wikipedia

Scrivi un commento

Indirizzo

B&B Poggio del Drago

Località Poggio del Drago
52041, Ponticino - Arezzo
Phone:(+39) 331 5498767
Fax:(+39) 0575 1592009
P.IVA: 02239030519
Mail:poggiodeldrago@gmail.com
Skype:bbpoggiodeldrago

Google Maps