Abbonati
Chiama Adesso!   +(39) 331 5498767

Arezzo Cosa Vedere – Guida Completa

La Toscana è una bellissima regione che propone tante splendide città ed itinerari culturali da visitare. La campagna, i monumenti, i musei, i piatti tipici ed il vino sono le maggiori bellezze e particolarità che potrai trovare ed apprezzare in questo suggestivo territorio.

Tra le città da non perdere c’è certamente Arezzo con la sua atmosfera, la sua storia ed il suo centro storico medievale: un mix di arte, divertimento e relax dalla quale potrai farti coivolgere completamente.

Perciò alla domanda “Arezzo, cosa vedere?“, ti risponderò nel dettaglio e ti consiglierò il migliore itinerario turistico che ti permetterà di conoscere questa città in ogni sua sfaccettatura.

Arezzo Cosa Vedere

La Città Di Arezzo

Partendo dalle informazioni principali, è giusto che tu sappia un po’ di storia e qualche preziosa curiosità che potrà accompagnarti alla scoperta di questo capoluogo della Toscana.

Arezzo è una vera e propria città d’arte che travolge con la sua storia molto antica e per il passaggio di numerose culture all’interno del territorio.

Infatti, quando ci si pone il quesito Arezzo cosa vedere, non si può fare a meno di rispondere come prima cosa: le mura medievali. Queste ultime sono molto suggestive ed affascinanti, e le potrai trovare con facilità in molte parti della città.

Arezzo Cosa Vedere: Mura Medievali

Arezzo Cosa Vedere: Mura Medievali

Sono circa centomila gli abitanti che risiedono in questo capoluogo toscano, posto su una collina che regala un magnifico panorama ed una distesa di verde che la circonda: il Valdarno, il Casentino e la Val di Chiana.

Queste tre sono le vallate che riempiono la provincia aretina e che si uniscono a Ponte Buriano, un ponte del XIII secolo che attraversa l’Arno e porta i visitatori dell’area dall’altra parte del fiume.

Arezzo Cosa Vedere: Ponte Buriano

Arezzo Cosa Vedere: Ponte Buriano

Oltre a queste tre, c’è un’altra valle che fa parte della zona aretina e che viene attraversata dal Tevere: Questa si chiama Valtiberina.

Nella parte più alta del colle sul quale sorge la città, potrai trovare due luoghi di Arezzo cosa vedere di cui parleremo nel dettaglio più avanti: la Fortezza Medicea ed il Palazzo Comunale.

Arezzo Cosa Vedere: Palazzo Comunale

Arezzo Cosa Vedere: Palazzo Comunale

Leggermente rialzata rispetto alle altre due costruzioni potrai trovare la Cattedrale in stile gotico, che s’innalza grazie al suo alto campanile.

Arezzo Cosa Vedere: Cattedrale

Arezzo Cosa Vedere: Cattedrale

Arezzo Cosa Vedere: Un Po’ Di Storia

Arezzo è antica, ancor più di Alessandria d’Egitto. Infatti, è stata vissuta ed abitata dagli Etruschi e, conseguentemente, anche dai Romani. È stato un centro di ottime attività economiche, soprattutto per le fonderie e le fabbriche che costruivano i rossi “vasi corallini”.

Nonostante tutto, Arezzo è una città in cui quello che potrai notare maggiormente sarà l’atmosfera medievale ed il tocco degli Etruschi, che ti riporterà indietro nel tempo in particolar modo quando ti ritroverai a visitare la parte ghibellina o le rovine situate in molte zone della provincia aretina.

Nel 1384, Arezzo diventò parte del granducato mediceo e, quindi, la città era sotto il dominio di Firenze. Questa fase della storia ha portato la città a sfoggiare un patrimonio ancor più prezioso, sia a livello culturale che ambientale.

La storia ti racconta anche le bellezze di Arezzo, come gli affreschi nel Duomo realizzati da Piero della Francesca durante un suo breve viaggio in questo capoluogo.

Adorazione della Croce - Piero della Francesca

Adorazione della Croce – Piero della Francesca

Tutto il centro storico è una mostra continua della storia di questa città: dalle torri medievali al Loggiato Vasariano, dalla Pieve di Santa Maria fino al Palazzo della Fraternità dei Laici ed alla Basilica di San Domenico.

Loggia del Vasari

Loggia del Vasari

Santa Maria della Pieve

Santa Maria della Pieve

Basilica di San Domenico

Basilica di San Domenico

Lo stile architettonico è prevalentemente gotico e rappresenta una delle maggiori peculiarità che ti permetteranno di apprezzare tutto il tuo itinerario.

Tuttavia, anche se ci sono stati dei ritrovamenti archeologici relativi al periodo preistorico, gli Etruschi sono stati il popolo che ha lasciato i maggiori segni all’interno della città e, infatti, esiste un percorso che potrà guidarti alla scoperta delle rovine e dei resti più belli che fanno parte delle migliori attrazioni storico culturali di Arezzo.

Come Raggiungere Arezzo

Naturalmente, prima di rispondere in maniera specifica alla domanda “Arezzo cosa vedere?”, ti spiegherò come arrivare in questo capoluogo toscano.

Le soluzioni sono molte e, se desideri raggiungere la città in auto, solitamente il percorso migliore è quello di prendere l’A1 Milano-Napoli da Roma o da Firenze. Una volta uscito ad Arezzo, in pochi minuti ti ritroverai in centro.

Se preferisci le strade statali, dovrai imboccare la SS 73 da Siena, Grosseto o dalla Val di Chiana; la SS 69 da Pontassieve, da Figline e Incisa Valdarno, o da Montevarchi; oppure la SS 71 da Cortona, da Perugia, dall’area del Lago Trasimeno, dal Casentino, da Forlì, da Stia e dalla Val di Chiana.

Potrai anche arrivarci in treno in quanto la città è ben servita, e la stazione si colloca precisamente sulla linea ferroviaria che collega Bologna e Roma.

Se preferisci il viaggio in pullman, sappi che anche in questa eventualità potrai trovare numerose soluzioni grazie alla Sita, all’ATAM ed alla LFI.

Arezzo Cosa Vedere: Attrazioni Culturali Da Non Perdere

Per dirti esattamente tutto quello che devi sapere su Arezzo cosa vedere, partirò da un grande evento. Infatti, ogni fine giugno ed inizio settembre, in Piazza Grande viene realizzata la Giostra del Saracino.

Arezzo Cosa Vedere: La Giostra del Saracino

Arezzo Cosa Vedere: La Giostra del Saracino

Si tratta di una suggestiva performance che ti permetterà di assistere ai tornei medievali proprio come si svolgevano un tempo.

Sempre in Piazza Grande, il primo week-end di ogni mese potrai visitare la Fiera Antiquaria, con tante bancarelle e oggetti tipici da che potrai portarti a casa come ricordo.

Come ti dicevo in precedenza, gran parte delle attrazioni culturali che rientrano nell’ambito “Arezzo cosa vedere”, sono proprio nella parte più alta del colle dove risiede il centro della città.

Perciò ti consiglio di visitare la Fortezza Medicea, che ti mostrerà qual era lo stile architettonico delle costruzioni militari risalenti all’epoca cinquecentesca.

Anche il Palazzo Comunale, il cui nome è “Palazzo dei Priori”, è un grande esempio di architettura del 1300 caratterizzata dalla merlatura decorativa, e dal lieve tocco di restyling risalente al 1900.

Continuando per il tuo itinerario alla scoperta di ogni angolo di Arezzo cosa vedere, ti consiglio di visitare anche la Chiesa di S.Francesco, una basilica che ha subito vari cambiamenti nel corso del tempo: nel 1300 è stata rivestita dallo stile gotico ed agli inizi del ‘900 è stata restaurata senza alterare la sua particolare architettura.

Arezzo Cosa Vedere: Basilica di San Francesco

Arezzo Cosa Vedere: Basilica di San Francesco

All’interno della Basilica potrai notare la preziosa navata costituita da capriate realizzate in maniera dettagliata, e gli affreschi di Piero della Francesca che sono stati restaurati di recente.

Anche la romanica Pieve di S.Maria potrà mostrarti come lo stile gotico si interseca perfettamente con le modifiche apportate nel ‘500 e come l’imponente torre delle “cento buche”, realizzata nel 1330, è caratterizzata da un preciso abbinamento tra finestre bifore.

Un’altra struttura gotica e neogotica che ti suggerisco di non perdere è ovviamente il Duomo. Quest’ultimo, costruito in due secoli, è costituito da un interno a tre grandi navate, grandi pilastri ed innumerevoli affreschi di Piero della Francesca, ma anche da opere realizzate dall’artista francese Guillaume de Marcillat.

Tra le altre costruzioni e monumenti che rientrano nell’itinerario di Arezzo cosa vedere, c’è anche la costruzione della fine del ‘200, S.Domenico, e la rinascimentale chiesa della SS. Annunziata, detta anche “della Madonna delle Lacrime”.

Anche il “Convitto di S. Caterina” è una struttura da non sottovalutare. Infatti, osservandola potrai notare l’inconfondibile stile del Vasari che, anni dopo la realizzazione dell’edificio, ha provveduto ad apportare alcune modifiche caratteristiche della sua epoca.

Arezzo Cosa Vedere: L’Itinerario Etrusco

Quando ti raccontavo brevemente alcuni dei passaggi fondamentali della storia che caratterizza la città di Arezzo, per l’appunto una delle dodici famose lacumonie dell’Etruria, ti ho detto che l’influenza degli Etruschi è molto visibile nel territorio aretino.

Per questo motivo, nel tuo itinerario etrusco non potranno mancare le visite ai santuari che custodiscono bronzi preziosi come la “Chimera”, ed alla necropoli risalente al VI secolo a.C. che si trova nel quartiere di Poggio del Sole.

Chimera di Arezzo

Chimera di Arezzo

Inoltre dovresti sapere che, nel periodo del VI sec a.C., vennero costruite alcune delle mura e, durante questa realizzazione, vennero trovati alcuni importanti resti della civiltà etrusca (che potrai osservare nella piazzetta di S. Niccolò).

Tutto il centro storico è caratterizzato dall’impronta di questo popolo: dalle strutture di viale Buozzi alle terrecotte dei reperti di via Roma e della zona di S. Croce, dai manufatti in ceramica nera al meraviglioso santuario (presumibilmente del II secolo a.C) collocato nell’area di S. Cornelio-Castelsecco.

Tuttavia, per fare un viaggio all’interno di questa civiltà in maniera completa e più ordinata, ti consiglio di visitare prima il Museo Archeologico Nazionale “Gaio Cilnio Mecenate” che si trova tra le mura dell’ex monastero di S. Bernardo.

In questa struttura potrai osservare interessanti reperti come l’Anfora di Meidias, una colorata decorazione realizzata su una lastra e prelevata da un antico tempio della città, e numerosi busti scolpiti nella pietra.

Una volta uscito dal museo Archeologico, potrai passare dalla Piazzetta di S. Niccolò dove potrai trovare alcuni resti delle mura etrusche.

Sappi anche che, nell’area in cui oggi sono situati il Duomo e la Fortezza, un tempo sorgeva l’antica città etrusca e, per l’appunto in Viale Buozzi, potrai scorgere alcuni resti di un vecchio tempio del II secolo a.C.

Infine, nella zona di S. Cornelio e Castelsecco, a poca distanza dal centro storico di Arezzo, potrai visitare le rovine di un vecchio teatro (costruito in epoca precedente al II secolo a.C.) che permetteva di monitorare la Valtiberina.

Arezzo Cosa Vedere: I Musei Ed I Luoghi Da Visitare Nelle Immediate Vicinanze

Continuando il viaggio all’interno della città, tra le principali attrazioni culturali di Arezzo cosa vedere, sappi che potrai trovare tanti altri musei oltre a quello archeologico.

Uno di questi si trova all’interno delle mura del Palazzo Bruni-Ciocchi, ed è il “Museo Statale d’Arte Medievale e Moderna“: un incontro tra opere d’arte antiche e più moderne, donate da collezionisti della zona.

Ti consiglio di non perdere neanche il “Museo e Archivio Vasariano”, realizzato all’interno dell’abitazione acquistata nel 1540 dallo stesso Giorgio Vasari, nella quale potrai ammirare una serie di opere molto affascinanti.

Uscendo un po’ dalla città, potrai trovare altri musei e mostre come: la mostra permanente “Casentino Archeologico – Dalla Preistoria al Periodo Romano” (Località Partina), il Museo Archeologico e Paleontologico ed il Museo dell’Accademia Etrusca a Cortona, il Museo Civico di Sansepolcro ed il Museo Comunale di Lucignano.

Tra gli altri luoghi da inserire nel tuo itinerario di Arezzo cosa vedere, ti suggerisco la Val di Chiana. In questo caso non si tratta di musei, ma di una bellissima valle piena di allevamenti di bovini che potrebbe essere divertente visitare.

Val Di Chiana

Val Di Chiana

Inoltre, sempre in questa vallata potrai visitare altre rovine suggestive, come quelle delle tombe etrusche “a camera” di Camucia e del Sodo.

Altre aree da non perdere dal punto di vista archeologico sono quelle di Cortona, Foiano, Farneta, Cignano, Monte San Savino e Castiglion Fiorentino: dei validi esempi che confermano la presenza del popolo etrusco nella vallata.

Dove Mangiare Ad Arezzo

Dopo aver visitato tutti i migliori luoghi di Arezzo, sicuramente avrai bisogno di qualche consiglio per mangiare bene e per poter assaggiare i piatti tipici aretini.

A questo proposito sappi che molti turisti che hanno visitato questa città, hanno apprezzato molto il ristorante “Antico posto di Ristoro“.

Si tratta di un locale suggestivo realizzato in una struttura che, nel 1912, era una stazione postale che collegava Arezzo con tutta l’area della Valtiberina.

Perciò, quelle che erano stalle per i cavalli sono state trasformate in un grande ma semplice ristorante, in cui è possibile assaggiare i vari piatti tipici e tradizionali della provincia aretina.

Se cerchi gusto e tradizione, anche il ristorante “Dal Moro” potrà offrirti i vari salumi e formaggi della Toscana, le bistecche di carne chianina, lampredotto, porchetta e piatti a base di tartufo.

Bistecca Chianina

In alterativa, ti consiglio i locali “Logge Vasari” e “La Lancia d’oro” che si trovano in Piazza Grande e che potranno farti assaggiare tutti i piatti tipici della cucina toscana.

Infine, per concludere il tuo viaggio nel passato proposto da questa bellissima città, potresti cenare o pranzare anche a “La Corte dell’Oca“. In quest’ultimo locale potrai ritrovarti in un’atmosfera anni ’50 e gustare diversi piatti tipici del luogo.

Photo credits:

1) Buscando la sombra => SantiMB.Photos

2) AREZZO (fortezza Medicea) => MondiMedievali.net

3) Ponte Buriano 01 => Monica Arellano-Ongpin

4) The Communal Palace in Arezzo => Wikipedia

5) Cathedral of Arezzo => Wikipedia

6) Adorazione della Croce (dettaglio) => Wikipedia

7) The Vasari Loggia on Piazza Grande => Wikipedia

8) Church of San Domenico. => Wikipedia

9) Santa Maria della Pieve => Wikipedia

10) Arezzo e la Giostra del Saracino => Ondablv

11) Arezzo-Basilica di San Francesco => Wikimedia

12) Chimera di Arezzo => Wikipedia

13) sulla val di chiana => Fabio Vanni

14) Fiorentina => pierpeter

Scrivi un commento

Indirizzo

B&B Poggio del Drago

Località Poggio del Drago
52041, Ponticino - Arezzo
Phone:(+39) 331 5498767
Fax:(+39) 0575 1592009
P.IVA: 02239030519
Mail:poggiodeldrago@gmail.com
Skype:bbpoggiodeldrago

Google Maps